Progetto collettivo mondiale «WWViews on Global Warming»

IntroduzioneProcedura | Résultats/Downloads | Contatti | Link

Introduzione

Cosa significa «WWViews on Global Warming»?
WWViews on Global Warming, abbreviazione di World Wide Views on Global Warming, è il titolo di un progetto collettivo volto a raccogliere l’opinione delle cittadine e dei cittadini di vari continenti sul fenomeno del riscaldamento climatico.

Perché realizzare un progetto mondiale sul riscaldamento climatico?
Moltiplicarsi delle catastrofi naturali, scioglimento della banchisa, ritiro dei ghiacciai: negli ultimi anni, le conseguenze del riscaldamento climatico sono diventate percettibili, facendo di questo fenomeno una delle principali sfide della politica mondiale. Ognuno è consapevole della propria responsabilità nel processo di riscaldamento climatico ed è importante che ognuno possa far conoscere ai decisori politici il proprio parere.
Per questo motivo, il Danish Board of Technology (DBT), l’organismo incaricato di valutare le scelte tecnologiche in Danimarca, ha avviato un progetto partecipativo a livello mondiale, volto a raccogliere l’opinione dei cittadini sul riscaldamento climatico e a trasmetterla ai negoziatori della COP15, il vertice sul clima delle Nazioni Unite previsto a Copenaghen, in Danimarca, nel dicembre 2009. I negoziati che si terranno in quell’occasione saranno particolarmente importanti e decideranno il futuro del Protocollo di Kyoto.

Obiettivi del progetto
Il progetto mira innanzi tutto a offrire ai cittadini di tutto il mondo la possibilità di contribuire al dibattito sul riscaldamento climatico, esprimendo il loro parere su alcuni interrogativi chiave affrontati in occasione della COP15, che si terrà a Copenaghen nel 2009, allo scopo di influenzare i negoziati e la futura politica mondiale in materia di clima. Un altro obiettivo è di mostrare che è possibile coinvolgere i cittadini del mondo intero nei processi decisionali politici.

[TOP]

Procedura

Metodi

  • Le opinioni e i punti di vista dei cittadini saranno raccolti in occasione di incontri di una giornata, il 26 settembre, due mesi prima della COP15.
  • Sarà selezionato un centinaio di cittadini, che rappresentino il più fedelmente possibile la diversità demografica del Paese e, possibilmente, non svolgano un lavoro legato al riscaldamento climatico.
  • I cittadini riceveranno delle informazioni sul riscaldamento climatico e sullo svolgimento del progetto prima e durante l’incontro.
  • I cittadini si riuniranno in una sala, suddivisi in gruppi di 6-8 persone. Abbiamo adattato questo metodo al plurilinguismo elvetico organizzando l’evento in tre luoghi distinti (Svizzera tedesca, Svizzera romanda, Ticino) e suddividendo i 100 partecipanti in tre gruppi. Le discussioni saranno moderate da persone indipendenti.
  • Le discussioni saranno divise in due parti. Durante la prima parte, i partecipanti risponderanno a un questionario a scelta multipla, dopo aver discusso di ogni punto tra di loro. Durante la seconda parte, i cittadini formuleranno delle raccomandazioni destinate ai responsabili politici, e segnatamente ai negoziatori della COP15.

Calendario
Inizio del progetto: marzo 2008 | Fine: fine 2009

[TOP]

Conclusioni e Downloads

Risultati svizzeri

Rapporto finale del WWViews (in inglese)

Tutti risultati: http://results.wwviews.org

Raccomandazioni
Raccomandazioni della Svizzera
Raccomandazioni della Svizzera in inglese

Altre pubblicazioni
Newsletter TA-SWISS 02/2009 (in francese e in tedesco)

[TOP]

Contatti

Partner del progetto
Partner Internazionali

Persone coinvolte nel progetto
Responsabili del progetto presso TA-SWISS

  • Dr. Sergio Bellucci , TA-SWISS, e-mail
  • Nadia Ben Zbir, TA-SWISS

Partner svizzeri

  • Alain Kaufmann, direttore, Interface Sciences-Société, Università Losanna
  • Marc Audétat, Interface Sciences-Société, Università Losanna
  • Prof. Edo Poglia, Università della Svizzera italiana
  • Giovanni Pellegri, Science et Cité, Università della Svizzera italiana
  • Michela Luraschi, Science et Cité, Università della Svizzera italiana

Comitato

  • Dr Ruedi Jörg-Fromm, rappresentante Unione sindacale svizzera, (membro del comitato direttivo), Zurigo
  • René Longet,  Equiterre, (membro del comitato direttivo), Genova
  • Dr Urs Neu, ProClim, Accademia di scienze naturali, Berna
  • Ulrike Saul, WWF Svizzera, Zurigo
  • Mike Weibel, Ufficio federale dell'ambiente UFAM, Berna
  • Dr Elena Xoplaki, Oeschger Centre for Climate Change Research & NCCR Climate, Università Berna

Coordinatori del progetto

  • Dr. Lars Klüver, Danish Board of Technology
  • Bjørn Bedsted, Danish Board of Technology
  • Søren Gram, Danish Board of Technology

[TOP]

Link

World Wide Views on Global Warming

[TOP]

Project
Short Title: WWViews on Global Warming
Long Title: Worldwide collective project WWViews on Global Warming
Short Description: In December 2009, representatives of a number of states came together at the United Nations Climate Change Conference, COP 15, to negotiate a new agreement following the Kyoto Protocol. In preparation for this meeting, World Wide Views on Global Warming gave 4,000 citizens from 38 countries an opportunity to express their views on climate policy issues.
Start: 2008
End: 2009
Partner Institutes: DBT
Scope Countries:
Contact Person: Bellucci, Sergio
Home Page URL: http://www.ta-swiss.ch/en/wwviews-on-global-warming
Focus:
Project Leader: TA-SWISS
Other Members:

Il Progetto in sintesi

Nel dicembre 2009, in occasione della conferenza delle Nazioni Unite sul clima COP 15 , rappresentanti di numerosi Stati si sono riuniti per negoziare un accordo in sostituzione del Protocollo di Kyoto. In vista di questo incontro, il progetto World Wide Views on Global Warming ha offerto a 4'000 cittadini di 38 Paesi l’opportunità di esprimere la loro opinione su aspetti della politica climatica.

Link : www.wwviews.org 

Progetto: Marzo 2008 - fine 2009

Pubblicazioni: 

Risultati svizzeri
Rapporto finale del WWViews (in inglese)
Raccomandazioni della Svizzera

Coordinatori del progetto: Dr. Lars Klüver, Bjørn Bedsted, Søren Gram, Danish Board of Technology

WWViews_Diskussion_korr.jpg