Tecnologie di localizzazione

Studio di esperti (2012)


30619164_m.jpg

Opportunità e rischi delle tecnologie di localizzazione

Le tecnologie di localizzazione offrono numerose applicazioni utili nella vita di tutti i giorni. Nel settore dei trasporti, ad esempio, oltre a facilitare gli spostamenti individuali, la navigazione satellitare permette anche di ottimizzare la logistica all’interno delle imprese. I sistemi di posizionamento possono inoltre rivelarsi estremamente preziosi per ritrovare le vittime di incidenti, segnatamente in montagna. Malgrado gli innegabili vantaggi, le tecnologie di localizzazione sollevano anche problemi etici e giuridici, in particolare dal punto di vista della protezione della sfera privata.

Perché uno studio di TA-SWISS su questo tema?

L’utilizzazione delle tecnologie di localizzazione aumenta ogni giorno. Pur offrendo i vantaggi di un geoposizionamento rapido, diverse applicazioni che fanno ricorso alle tecnologie di localizzazione suscitano anche varie critiche, dal timore di una limitazione della sfera privata al rischio di abusi. Applicazioni del genere, già utilizzate in Svizzera e all’estero, sono attualmente oggetto di un dibattito acceso

Informazioni per i media
in francese, tedesco

Per saperne di più

Téléjournal RTS, 19.6.2012: Une action politique réclamée contre les données de localisation

Tagesgespräch TeleBärn 19.6.2012: Projektleiter Prof. Lorenz Hilty gibt Auskunft über die TA-SWISS-Studie zu den Ortungstechnologien.

Radio DRS, 19.6.2012: Ortungssysteme: Fluch und Segen

Organizzazione

Comitato di patronato

  • Centro per la valutazione delle scelte tecnologiche T aA-SWISS
  • Ufficio federale di statistica UST
  • Ufficio federale delle strade USTRA
  • Ufficio federale di topografia swisstopo

Coordinatori del progetto

  • Prof. Lorenz Hilty, EMPA, San Gallo (responsabile del progetto)
  • Barbara Debus, Institut für Zukunftstudien und Technologiebewertung gGmbH, Berlino
  • Britta Oertel, Institut für Zukunftstudien und Technologiebewertung gGmbH, Berlino
  • Michaela Wölk, Institut für Zukunftstudien und Technologiebewertung gGmbH, Berlino
  • Prof. Dr. Kurt Pärli, ZHAW, School of Management and Law, Winterthur

Gruppo d’accompagnamento

  • Dr. Bruno Baeriswyl, Incaricato cantonale alla protezione dei dati, Zurigo; Comitato direttivo TA-SWISS (presidente del gruppo d‘accompagnamento)
  • Florence Bettschart, Fédération Romande des Consommateurs (FRC), Losanna
  • Alain Buogo, Ufficio federale di topografia swisstopo, Wabern
  • Dr. Christine Giger, Giger GeoIT, Embrach
  • Prof. Dr. Gudela Grote, psicologia del lavoro e dell’organizzazione, ETH Zurigo, Zurigo
  • Dr. Jessica Heesen, Università Albert-Ludwig , Freiburg
  • Rainer Humbel, Ufficio federale di statistica UST, Neuchâtel
  • Thomas Kallweit, FELA Management AG, Diessenhofen
  • Dr. Francisco Klauser, Istituto di geografia, Università di Neuchâtel, Neuchâtel
  • Michael Kocheisen, Swisscom Innovation Competence Center, Swisscom (Svizzera) SA, Berna
  • Ulrich Lattmann, Accademia svizzera delle scienze tecniche SATW, Zurigo
  • Urs Luther, Ufficio federale delle strade USTRA, Berna
  • Franziska Meister, Die Wochen Zeitung, Zurigo
  • Cyrill Osterwalder, Google, Zurigo
  • Hans Kaspar Schiesser, Unione dei trasporti pubblici, Berna
  • Philipp Stüssi, Servizio dell’Incaricato federale alla protezione dei dati, Berna
  • Prof. Dr. Rolf H. Weber, Centro di diritto dell’informazione e della comunicazione, Università di Zurigo, Zurigo
  • Dr. Franz Zeller, Ufficio federale della comunicazione UFCOM, Bienne

Responsabili del progetto presso TA-SWISS

  • Dr. Sergio Bellucci, TA-SWISS  e-mail
  • Nadia Ben Zbir, TA-SWISS

 

Ordinare la pubblicazione