publifocus eHealth e la cartella clinica elettronica

Progetto | Informazioni | Svolgimento | Resultati / Downloads | ManifestazioniContatto | Link

Una carta sanitaria elettronica per identificare i pazienti, una cartella clinica elettronica che raggruppi tutti i dati attuali e passati sulla nostra salute, un servizio in rete che responsabilizzi i cittadini: come è accolta dai cittadini la nuova strategia «eHealth» decisa dal Consiglio federale?
Per rispondere a questa domanda, TA-SWISS lancia il publifocus eHealth. Si tratta di aprire un dibattito pubblico sull’argomento allo scopo di conoscere l’opinione dei cittadini. Il publifocus permetterà di far luce sulle opportunità e sui rischi della nuova strategia e di trasmettere ai politici delle raccomandazioni.

Il progetto

Perché un publifocus «eHealth»?
La strategia «eHealth» è stata adottata dal Consiglio federale nel giugno 2007. La carta sanitaria elettronica inizierà a essere diffusa a partire dal 2008 e la cartella clinica elettronica a partire dal 2010. Il progetto è in fase iniziale e vi è quindi ancora tempo per trasmettere ai politici informazioni e raccomandazioni di azione.
La strategia «eHealth» del Consiglio federale lascia inoltre molti interrogativi in sospeso. Il publifocus sarà l’occasione per cercare di rispondere ad alcuni di essi.

Obiettivo del publifocus
L’obiettivo principale del publifocus è fare il punto con i cittadini sulle opportunità e sui rischi della cartella clinica elettronica e conoscere la loro opinione, i loro bisogni e la loro adesione a questa iniziativa, dal momento che finora i cittadini non sono stati consultati abbastanza. Il publifocus permetterà anche di delucidare alcuni punti della strategia ancora poco chiari.

Gli interrogativi principali da discutere pubblicamente sono i seguenti:

  • La strategia «eHealth» è accolta favorevolmente dai cittadini?
  • I cittadini vogliono che le informazioni sulla loro salute siano registrate in una cartella clinica elettronica?
  • Secondo i cittadini, lo Stato fa un investimento giusto?
  • Qual è l’utilità del progetto?

[TOP]

Informazioni di base

Cos’è la strategia «eHealth» decisa dalla Confederazione?
Il termine di «eHealth» designa «l’impiego integrato di tecnologie dell'informazione e della comunicazione per l'organizzazione, il sostegno e l'interconnessione di tutti i processi e partner del settore sanitario» (definizione dell’Ufficio federale della sanità pubblica, UFSP).

La strategia «eHealth» mette l’accento su tre settori d’azione:

  • Carta sanitaria e cartella clinica elettronica: a partire dal 2009, la strategia prevede di registrare i dati amministrativi (ad esempio il nome dell’assicurato e il numero di assicurazione sociale) su una carta che permetterà di identificare elettronicamente i pazienti. A loro volta i pazienti saranno liberi di aggiungere o cancellare dati medici (ad esempio il gruppo sanguigno, malattie croniche, allergie, antecedenti medici). La carta è il primo passo verso la cartella clinica elettronica, che ogni cittadino svizzero possiederà entro il 2015.
  • Creazione di un organo di coordinamento: parallelamente all’attuazione degli elementi citati sopra, nell’ambito dell’applicazione e dello sviluppo della strategia lo Stato prevede di creare un organo di coordinamento e la stipulazione di una convenzione quadro a partire dal 2007, allo scopo di chiarire gli aspetti giuridici.
  • Informazioni e servizi in rete: l’obiettivo fondamentale è di migliorare le competenze della popolazione in materia sanitaria (protezione della salute, prevenzione delle malattie, diritti dei pazienti, gestione delle crisi sanitarie, ecc.). A tal fine, lo Stato intende diffondere attraverso il portale Internet informazioni comprensibili formulate da non specialisti. Queste informazioni dovranno essere ponderate, corrette ed affidabili e rispondere ai criteri di assicurazione della qualità.

Opportunità e rischi della cartella clinica elettronica 
Attualmente, le informazioni mediche concernenti i pazienti sono disperse. Una volta operativa la strategia, i medici, gli ospedali e le farmacie potranno registrare elettronicamente i dati nell’ambito della fatturazione e consultare i dati medici dei pazienti nella cartella clinica elettronica.

Il nuovo sistema mira ad aumentare l’efficacia dell’amministrazione riducendo i compiti amministrativi nell’ambito del conteggio delle prestazioni, a migliorare la qualità medica e la sicurezza delle cure e a responsabilizzare gli assicurati (che fisseranno la quantità e l’utilizzazione dei dati personali). La carta dovrebbe anche permettere di semplificare lo scambio di informazioni indipendentemente dal luogo e dall’ora. Dal punto di vista pratico, la carta dovrebbe rivelarsi particolarmente utile nei casi di urgenza, permettendo interventi rapidi ed efficaci.

L’introduzione del nuovo sistema solleva tuttavia un certo numero di interrogativi, per ora senza risposta:
- Saranno rispettate la riservatezza e la protezione dei dati?
- Quali saranno i costi della nuova strategia? Quali ripercussioni avrà per i cittadini?
- L’utilizzazione della cartella clinica elettronica sarà affidabile? Quali rischi per la salute potrebbe comportare l’utilizzazione della cartella clinica elettronica (per esempio dati inesatti o incompleti)?
- Chi avrà accesso ai dati?
- Chi gestirà i dati?

[TOP]

Svolgimento

Metodo
L’idea del publifocus è di aprire una discussione su un tema controverso tra una decina di cittadini in regioni della Svizzera e in contesti differenti.

  • Per preparare i cittadini alla discussione, TA-SWISS trasmette loro un opuscolo informativo completo, che descrive i pro e i contro della strategia «eHealth» e segnatamente della cartella clinica elettronica.
  • I cittadini partecipanti ai publifocus sono selezionati da TA-SWISS in varie regioni della Svizzera.
  • I publifocus si tengono in varie città della Svizzera, sotto la guida di un moderatore.
  • Le discussioni sono messe a verbale e sono oggetto di un rapporto finale.

Calendario
Inizio del progetto: estate 2007 | Fine: primavera 2008 

[TOP]

Resultati e Downloads

Informazioni per i media
in tedesco e in francese

Newsletter
in tedesco e in francese

Opuscolo d’informazione
I nostri dati sanitari in rete

Rapporto finale
Per un sistema sanitario più efficace. Rapporto sulla procedura di dialogo. publifocus eHealth e la cartella clinica elettronica. pdf rapporto publifocus

[TOP]

Manifestazioni

publifocus
Nella primavera del 2008:

  • publifocus nella Svizzera tedesca
  • publifocus nella Svizzera romanda
  • publifocus in Ticino
  • publifocus con gli gruppi d'interesse

[TOP]

Contatto

Comitato di patronato

  • Centro per la valutazione delle scelte tecnologiche TA-SWISS, Dr Sergio Bellucci
  • Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM), Ka Schuppisser, collaboratrice Gruppo di coordinamento Società dell’informazione
  • Accademia svizzera delle scienze tecniche (ASST), Dr Michel Roulet, capo progetto eHealth
  • Accademia svizzera delle scienze mediche (ASSM), Dr Hermann Amstad, segretario generale

Persone coinvolte nel progetto

Responsabili del progetto presso TA-SWISS

  • Dr Sergio Bellucci, TA-SWISS e-mail
  • Nadia Ben Zbir, TA-SWISS

Gruppo d’accompagnamento

            eHealth e salute

  • Prof. Olivier Guillod,direttore Istituto di diritto della salute, Università di Neuchâtel

            Scienze sociali e scienze umane

  • Dr Iva Bolgiani, collaboratrice Dipartimento della sanità, Cantone del Ticino, Università di Geneva
  • Prof. Dr Alberto Bondolfi,professore di etica associato, Università di Losanna  
  • Prof. Dr Luca Crivelli, professore aggregato Facoltà di scienze economiche, Università di Lugano, direttore Net-MEGS

             Settore economico

  • Markus Nufer, manager Governmental Programs, settore salute e eHealth, IBM Svizzera, Gümligen

             Organizzazioni interessate

  • Fritz Britt, direttore santésuisse, Soletta
  • Pia Ernst, direttrice Organizzazione svizzera dei pazienti (OSP), Zurigo
  • Dr. med. Max Giger, membro Comitato centrale della FMH (Federazione dei medici svizzeri), Winterthur
  • Walter Stüdeli, direttore eCH, eGovernment Standards, Berna

             Settore politico

  • Edith Graf-Litscher, Consigliera nazionale, Agenzia ÖKK, Turgovia

             Amministrazione

  • Andrea Nagel , capa progetto «eHealth», Ufficio federale della sanità pubblica, Berna
  • Hanspeter Thür, Incaricato federale della protezione dei dati e della trasparenza, Berna

            Media

  • Ann Schwarz, redattrice Tages-Anzeiger, Zurigo

            Comitato direttivo TA-SWISS

  • Dr Bruno Baeriswyl, incaricato della protezione dei dati del Cantone di Zurigo, Zurigo
  • Dr Rosmarie Waldner, giornalista scientifica, Zurigo (presidente del gruppo d’accompagnamento)

[TOP]

Link

Link sull’argomento

Studi e rapporti di TA-SWISS legati all’argomento
(Per la maggior parte di questi studi è disponibile una sintesi in francese e in tedesco)

[TOP]

Project
Short Title: eHealth
Long Title: eHealth publifocus and the electronic patient file
Short Description: In 2015, every insured person should be equipped with an electronic patient file that is accessible anywhere and at any time. What do the main stakeholders think about this innovation? The publifocus on eHealth and the electronic patient file has enabled them to express their hopes, but also their fears.
Start: 2007
End: 2008
Partner Institutes:
Scope Countries:
Contact Person: Bellucci, Sergio
Home Page URL: http://www.ta-swiss.ch/en/publifocus-ehealth
Focus:
Project Leader: TA-SWISS
Other Members:

Il progetto in sintesi

Nel 2015, ogni assicurato dovrebbe disporre di una cartella clinica elettronica, consultabile in qualsiasi momento e in qualsiasi posto. Che ne pensano i diretti interessati di questa innovazione? Il publifocus eHealth e la cartella clinica elettronica ha offerto loro la possibilità di esprimere le loro aspettative e i loro timori.

Progetto: autunno 2007 – estate 2008

Pubblicazioni: Opuscolo informativo e rapporto finale

Coordinatori del progetto: Dr. Sergio Bellucci, Nadia Ben Zbir TA-SWISS 

Patientendossier.jpg