Studio «Sistemi decisionali basati su indicatori»

IntroduzioneProcedura | Resultati / Downloads | Manifestazioni | Contatti | Link

Introduzione

Cosa significa «sistemi decisionali basati su indicatori»?
Nelle nostre società complesse, basate sulla divisione del lavoro, la politica e l’amministrazione fanno sempre più spesso ricorso a valori misurati e cifre chiave statistiche per pilotare l’evoluzione sociale. Dati che permettono di seguire determinati processi e confluiscono in indicatori servono infatti da base per motivare, pianificare, attuare e valutare gli interventi sociali, politici o economici.

Opportunità e rischi
Autorità, organizzazioni e altre istanze pensano di aumentare la loro credibilità appellandosi a indicatori: le decisioni basate su indicatori appaiono obiettivamente solide e fondate. Gli indicatori servono a giustificare le misure e possono migliorare la rintracciabilità delle decisioni prese. Assicurano quindi la trasparenza e migliorano l’efficienza dell’attività amministrativa, governativa e sociale. Contemporaneamente favoriscono la scientifizzazione della politica, dell’economia e dell’amministrazione. Non si sa però se la trasparenza e l’obiettività associate agli indicatori non siano state ottenute in cambio di conseguenze negative. E quando le decisioni basate su indicatori scadono fino a diventare semplici atti amministrativi o automatismi c’è chi si ribella. S’impone pertanto una riflessione sui vantaggi e sugli svantaggi delle decisioni basate su indicatori.

Perché uno studio di TA-SWISS sui «sistemi decisionali basati su indicatori»?
Argomenti corroborati da cifre e valori misurati assumono sempre più peso nelle decisioni politiche, economiche e culturali. S’impone pertanto uno studio che esplori le opportunità e i rischi dei sistemi decisionali che si basano su indicatori.

Obiettivi dello studio
Lo studio deve chiarire una serie di interrogativi legati alla definizione, alla rilevazione e all’utilizzazione di indicatori – ad esempio: quali bisogni sociali fanno sì che siano rilevati sempre più dati e quali condizioni (sociali e tecniche) devono essere soddisfatte per effettuare queste rilevazioni? Lo studio deve inoltre identificare gli attori sociali favorevoli e contrari allo sviluppo di indicatori e gli argomenti avanzati per motivare il loro atteggiamento, esaminare aspetti pratici come i metodi di misurazione utilizzati e i campioni considerati e analizzare l’applicazione o l’utilizzazione degli indicatori rilevati: quali misure sono adottate in base ai dati misurati, come è gestita la possibilità di effetti collaterali indesiderati (o magari non registrati)?

Nelle sue conclusioni, lo studio deve infine formulare raccomandazioni per migliorare le ripercussioni favorevoli dei sistemi decisionali basati su indicatori e attenuarne i rischi.

[TOP]

Procedura

Metodo

  • Il tema è analizzato in base ai due esempi tematici della sostenibilità e del sistema formativo.
  • Per elaborare le basi corrispondenti è esaminata la letteratura specializzata e sono interpellati esperti e stakeholder in materia di sostenibilità e formazione.
  • Sono formulate conclusioni e raccomandazioni in base ad analisi empiriche.

Calendario
Inizio del progetto: dicembre 2008 | Conclusione: primavera 2010

[TOP]

Downloads

Comunicati stampa
Sistemi decisionali basati su indicatori
in tedesco e in francese

Newsletter
in tedesco e in francese

Sintesi
Au bout des chiffres - Quantifier, mesurer, piloter dans la société du savoir
Résumé de l’étude de TA-SWISS «Messen, werten, steuern. Indikatoren – Entstehung und Nutzung in der Politik», TA-SWISS, Berne, 2010, (tedesco, francese, inglese).

Studio
Messen, werten, steuern
Indikatoren – Entstehung und Nutzung in der Politik

Ruth Feller-Länzlinger, Ueli Haefeli, Stefan Rieder, Martin Biebricher, Karl Weber; TA-SWISS), Bern, 2010, 152 p. Tedesco

[TOP]

Manifestazioni

10. Giugno 2010
Total vermessen - Zählen, berechnen, steuern in der Wissensgesellschaft
Presentazione e discussione dei risultati di studio di TA-SWISS
«Messen, werten, steuern. Indikatoren – Entstehung und Nutzung in der Politik» Bern

15. Giugno 2010
Indicateurs et statistique: Attentes et Exigences - Quantifier, Mesurer, piloter
Séminaire FEDESTAT / REGIOSTAT en collaboration avec TA-SWISS
Office fédéral de la statistique, Neuchâtel

[TOP]

Contatti

Promotori

  • Centro per la valutazione delle scelte tecnologiche TA-SWISS
  • Ufficio federale di statistica UST
  • Accademia svizzera delle scienze umane e sociali ASSU
  • Uffico federale dello sviluppo territoriale ARE

Persone coinvolte

Supervisione del progetto TA-SWISS

  • Dr. Lucienne Rey, collaboratrice esterna TA-SWISS, e-mail

Incaricati del progetto

  • Ruth Feller-Länzlinger, lic.phil.I, INTERFACE, Istituto per gli Studi di Politica (capoprogetto)
  • Corine Mauch, dipl. ing. agr. ETH e MPA, INTERFACE
  • Dr. rer. pol. Stefan Rieder,  INTERFACE
  • Prof. Dr. Karl Weber, Centro di coordinamento per la formazione continua, Università di Berna

Gruppo di accompagnamento

  • Dr. phil. Rosmarie Waldner, giornalista scientifica (presidente del gruppo di accompagnamento)
  • Ariane Baechler Söderström, Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia UFFT
  • Dr. phil. André De Montmollin, Ufficio federale di statistica UST
  • Dr. phil. Maja Huber Maja, Ufficio federale di statistica UST
  • Michel Kammermann, vicedirettore, Ufficio federale di statistica UST
  • Miriam Kull, economista dell’istruzione (master), Centro svizzero di coordinamento per la ricerca educativa CSRE
  • René Longet, Equiterre, Geneva
  • Dr. phil. Sabine Maasen Sabine, Università di Basilea
  • Dr. phil Heinz Rhyn Heinz, Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione CDPE
  • Prof. Dr. Daniel Wachter, Ufficio federale dello sviluppo territoriale ARE
  • Dr. phil. Markus Zürcher, Accademia svizzera delle scienze umane e sociali

[TOP]

Link

Studi e rapporti di TA-SWISS legati all’argomento
(Per la maggior parte di questi studi è disponibile una sintesi in francese e in tedesco)

[TOP]

Project
Short Title: Indicators
Long Title: Indicator-based decision-making systems
Short Description: What are the reasons for our society’s growing need for figures? When does it make sense to rely on figures for political decision making?

The study deals with this type of questions, analysing the strengths and weaknesses of indicators for identifying and influencing social developments. The use of indicators in the educational system and in the field of sustainability has been explored extensively. Moreover, the study defines conditions that need to be met for a successful use of indicators and formulates concluding, relevant recommenda.
Start: 2008
End: 2010
Partner Institutes:
Scope Countries:
Contact Person: Rey, Lucienne
Home Page URL: http://www.ta-swiss.ch/en/projects/social-and-cultural-ta/indicators
Focus: Social and cultural TA
Project Leader: TA-SWISS
Other Members:

Il Progetto in sintesi

Cosa si nasconde dietro il crescente bisogno di cifre della nostra società? Quando ha senso affidarsi alle cifre per prendere decisioni politiche?

È su questi interrogativi che verte lo studio. Analizza i pro e i contro degli indicatori nel rilevare e influenzare gli sviluppi sociali. Illustra l’impiego di indicatori nel sistema formativo e nell’ambito della sostenibilità. Lo studio cita inoltre le condizioni da rispettare per un impiego ottimale degli indicatori e chiude con delle raccomandazioni.

Progetto: 2008 - 2010

Pubblicazioni: Studio (tedesco) e riassunto (tedesco, francese, inglese)

Coordinatori del progetto: Büro für Politikstudien "INTERFACE"

Indikatoren.jpg