Progetto «SurPRISE – Surveillance, Privacy and Security: A large scale participatory assessment of criteria and factors determining acceptability and acceptance of security technologies in Europe»

Introduzione  | Svolgimento | Risultati / Downloads | Manifestazioni | Contatto | Link

Introduzione

SurPRISE: uno studio sulla sorveglianza, la tutela della privacy e la sicurezza
SurPRISE è un progetto europeo finalizzato ad esaminare l'opinione dei cittadini in merito alle tecnologie di sorveglianza. Il progetto mira a valutare le esigenze dei cittadini in materia di sicurezza e a stabilire in che misura e a quali condizioni essi siano disposti a cedere parte della propria privacy a vantaggio delle tecnologie di sorveglianza. Al progetto partecipano undici partner del mondo accademico, tra cui TA-SWISS, Centro per la valutazione delle scelte tecnologiche. L‘Institut für Technikfolgen-Abschätzung (ITA) è responsabile del coordinamento dei lavori. Nell'ambito di tale progetto, TA-SWISS organizzerà nel 2013 una consultazione cittadina. La stessa consultazione verrà condotta simultaneamente in ciascuno dei paesi partecipanti al progetto SurPRISE.

Opportunità e rischi delle tecnologie di sorveglianza
Le tecnologie di sorveglianza si diffondono costantemente. Grazie alle tecnologie di sorveglianza sempre più performanti, è possibile contrastare microcriminalità, terrorismo, cibercriminalità e frode fiscale. I progressi nel settore dell'informatica, del riconoscimento e della biometria consentono di mettere a punto delle tecnologie in grado di superare i limiti nella lotta alla criminalità. Tuttavia, queste tecnologie possono anche compromettere la  privacy degli individui, e ciò quanto più vengono utilizzate a fini preventivi.  Di conseguenza, i governi sono costretti a trovare un equilibrio tra le legittime esigenze di sicurezza della società e il diritto alla privacy degli individui. Si tratta di un esercizio che richiede un complesso equilibrio di interessi nel quale intervengono molteplici fattori. 

Perché TA-SWISS partecipa al progetto «SurPRISE»
In Svizzera, il dibattito sulle tecnologie di sorveglianza e la conseguente tematica della tutela della privacy è molto attuale. Si considerino in particolare le discussioni sulla videosorveglianza a cui fanno ricorso numerose collettività e privati. Anche l'introduzione del passaporto biometrico ha suscitato un ampio dibattito mettendo in evidenza la dimensione internazionale del tema della sicurezza. La cibercriminalità desta altrettanta preoccupazione e la sorveglianza delle reti diviene un elemento cruciale della sicurezza nazionale.

Il progetto SurPRISE prevede di organizzare delle consultazioni cittadine in nove paesi europei finalizzate a raccogliere i pareri dei cittadini sulle tensioni che possono esistere tra le tecnologie di sorveglianza e la tutela della privacy.

Partecipando a questo progetto, TA-SWISS si propone di contribuire al dibattito politico svizzero sulle politiche di sicurezza analizzando a quali condizioni i cittadini svizzeri siano disposti ad accettare l'utilizzo dei sistemi di sorveglianza e in che misura il dibattito sulle tematiche di sorveglianza, privacy e sicurezza corrisponda a quello in corso in altri paesi europei.

Obiettivi del progetto
Il progetto SurPRISE ha l’obiettivo di esaminare la relazione tra sicurezza e privacy che sempre più spesso si basa sull’approccio trade-off. Mentre la maggior parte delle politiche, leggi e direttive sulle tecnologie di sorveglianza considerano che i cittadini siano disposti a cedere parte della propria privacy in cambio di una maggiore sicurezza, il progetto mira ad affinare la comprensione dei fattori di accettabilità delle soluzioni di sorveglianza.   

Gli obiettivi del progetto possono essere riassunti come segue:

  • Esaminare in che misura l'approccio trade-off tra sicurezza e privacy influenzi il livello di accettazione o rifiuto delle tecnologie di sorveglianza
  • Stabilire se dei fattori alternativi possano influenzare il livello di accettazione o rifiuto delle tecnologie di sorveglianza
  • Presentare la comprensione che i cittadini europei hanno delle leggi che garantiscono la protezione dei dati e la loro implementazione
  • Sviluppare uno strumento di supporto alle decisioni che consenta ad esperti e decisori di valutare l'accettabilità delle tecnologie di sorveglianza in modo più sofisticato e complesso rispetto al metodo basato sull'approccio trade-off.

[TOP]

Svolgimento

Metodo
Ciascun paese partecipante al progetto organizzerà una consultazione cittadina a cui prenderanno parte tra i 200 e i 300 partecipanti. I partecipanti avranno l'opportunità di esprimere il proprio punto di vista sulle soluzioni di sicurezza attualmente in uso o in corso d'implementazione. Essi potranno inoltre discutere dei principali problemi connessi a queste soluzioni dal punto di vista della tutela della privacy. In via preliminare, i partner del progetto SurPRISE dovranno aver presentato un documento teorico e analitico preparatorio finalizzato a orientare le consultazioni cittadine. Dovranno inoltre aver prodotto del materiale informativo (video, documenti) destinato ai cittadini che parteciperanno alle consultazioni.

Ciascuna delle consultazioni cittadine sarà oggetto di una relazione. Successivamente, i risultati delle consultazioni nazionali saranno messi a confronto con lo scopo di mettere in evidenza eventuali differenze o similitudini tra i paesi. Queste relazioni saranno presentate e discusse con vari specialisti e gruppi d'interesse.

Calendario
Inizio del progetto: febbraio 2012| Fine del progetto: gennaio 2015

[TOP]

 

Resultati e downloads

Descrizione del projetto
3.1 Report on surveillance technology and privacy enhancing design (Inglese)
3.2 Report on regulatory frameworks concerning privacy and evolution of the norm to privacy (Inglese)
3.3 Report on security enhancing options that are not based on surveillance technologies (Inglese)
3.4 Synthesis paper on comprehensive security enhancing policy options (Inglese)

Rapporto sui resultati dei tre dibattiti cittadini sulle nuove tecnologie di sorveglianza in Svizzera: Download: TA-P18/2014 it («Sorridete, siete sorvegliati!», it., pdf, 7,6 MB)

[TOP]

Manifestazioni

Sorridete, siete sorvegliati...

TA-SWISS invita 300 persone in Svizzera (100 per regione linguistica) di prendere parte a un dibattito pubblico. La manifestazione si propone di stabilire se e in che modo le tecnologie di sicurezza incidono sulla vostra quotidianità e se ne considerate utile o piuttosto discutibile l'utilizzo.

In Ticino, il forum di discussione si terrà nella data seguente:

Sabato 29 marzo 2014, dalle 9 alle 16 a Lugano

Ulteriori informazioni e iscrizione qui.

[TOP]

Contatto

Coordinamento del progetto

 Institute of Technology Assessment-ITA. Johan Cas, E-mail

Persone TA-SWISS coinvolte nel progetto

  • Dr. Danielle Bütschi, TA-SWISS, Responsabile del progetto. E-mail 
  • Dr. Sergio Bellucci, TA-SWISS. E-mail 
  • Dilini-Sylvie Jeanneret, TA-SWISS. E-mail

 Istituzioni partecipanti al progetto (elenco non esaustivo)

  • Austrian Academy of Sciences (OEAW), Institute of Technology Assessment (ITA), Austria
  • Agencia de Proteccion de Datos de la Comunidad de Madrid (APDCM), Spagna
  • Agencia Estatal Consejo Superior de Investigaciones Cientificas (CSIC), Spagna
  • Teknologiradet-The Danish Board of Technology (DBT), Danimarca
  • European University Institute (EUI), Italie
  • Verein für Rechts und Kriminalsoziologie (IRKS), Austria
  • Mediàn Opinion and Market Research Limited Company, Ungheria
  • Teknologiradet-The Norwegian Board of Technologie (NBT), Norvegia
  • Open University (OU), Angleterre
  • Unabhängiges Landeszentrum für Datenschutz (ULD), Germania

Gruppo consultivo

  • Dr. Bruno Baeriswyl,  Incaricato cantonale alla protezione dei dati, Zurigo; Comitato direttivo TA-SWISS.
  • Dr. Sami Coll, Istituto di sociologe, Università di Geneva.
  • Dr. Francisco Klauser, Istituto di geografia, Università di Neuchâtel.
  • Prof. Katharina Preicz-Huber, Presidente Vpod, Comitato direttivo TA-SWISS, Zurigo.
  • Philipp Stüssi, Servizio dell’Incaricato federale alla protezione dei dati, Berna.

 

[TOP]

Link

Progetto UE SurPRISE

[TOP]

Project
Short Title: SurPRISE
Long Title: Surveillance, Privacy and Security: A large scale participatory assessment of criteria and factors determining acceptability and acceptance of security technologies in Europe
Short Description: The SurPRISE project is concerned with the tensions which might exist between the duty of governments to guarantee territorial and personal security, on the one hand, and people’s right to have their privacy respected on the other. The project asks whether citizens are prepared to accept a trade-off between security and privacy, or whether there are other factors involved in their estimation of surveillance technologies. Consultations with citizens will be organised in a number of European countries and the results thus obtained will enable guiding principles and recommendations to be drawn up for solutions and security policies that are compatible with the right of individuals to privacy. The project involves eleven European partners and is financed by the European Union.
Start: 2012
End: 2015
Partner Institutes: OeAW ITA
Scope Countries: Austria, Denmark, Germany, Italian, Spain, Switzerland, United Kingdom, Ungary, Norway
Contact Person: Bütschi, Danielle
Home Page URL: http://www.ta-swiss.ch/en/projects/international-projects/surprise
Focus: International projects
Project Leader:
Other Members:

Il progetto in sintesi

Il progetto SurPRISE è finalizzato ad esaminare le tensioni che possono esistere tra l'obbligo dei governi di garantire la sicurezza del territorio e degli individui e il diritto delle persone alla tutela della privacy. Il progetto mira a valutare le esigenze dei cittadini in materia di sicurezza e a stabilire in che misura e a quali condizioni essi siano disposti a cedere parte della propria privacy a vantaggio delle tecnologie di sorveglianza. Il progetto, a cui partecipano undici partner europei, è finanziato dall'Unione europea.

Progetto: 02.2012-01.2015

Pubblicazioni: rapporti, documenti di lavoro

Responsabili del progetto:
Dr. Sergio Bellucci , Dr. Danielle Bütschi, Dilini-Sylvie Jeanneret

Surveillance.jpg