Quando gli algoritmi decidono per noi: la sfida dell’intelligenza artificiale

 Studio di esperti

 


iStock-683631818.jpg

Se è vero che il tema dell’intelligenza artificiale è nello spirito del tempo fin dagli anni ’60, è altrettanto vero che l’avvento della tecnologia del deep learning rende realistiche le speranze riposte negli algoritmi e nei sistemi comunemente detti intelligenti. Oggigiorno il know-how di questa tecnologia degli algoritmi è appannaggio soprattutto dei grandi gruppi americani e viene utilizzata da tutti attraverso i servizi che questi ultimi propongono. Molteplici sono le tematiche che sorgono in merito, come occupazione, governance, sovranità numerica, etica ecc. In un’ottica futura, il tema dell’essere umano aumentato o quello della fusione tra uomo e macchina apre una porta sul domani di questa tecnologia.

Il presente studio interdisciplinare valuterà le opportunità e i rischi di questi nuovi algoritmi, concentrandosi su cinque aree principali – mondo del lavoro, formazione, consumi, media e amministrazione – e tratterà gli aspetti tecnologici in modo trasversale, procedendo all’analisi delle implicazioni di natura giuridica ed etica legate a queste cinque aree. Lo studio concluderà con una valutazione d’insieme e formulerà delle raccomandazioni su tale tematica all’indirizzo del mondo politico. Proporrà altresì una base di discussione solida per le riflessioni da fare sul tema.

Organizzazione

Durata del progetto

Inizio: inizio ad aprile 2018, chiusura a aprile 2020

Mandatari

 

  • PD Dr. Sc. ETH Markus Christen, UZH Digital Society Initiative, Universität Zürich
  • Mag. Dr. rer. Nat. Clemens Mader, Abteilung Technologie und Gesellschaft, Eidgenössische Materialprüfungs- und Forschungsanstalt Empa
  • Ing. Mag. Soc.oek. Johann Cas, Institut für Technologiefolgenabschätzung, Österreichische Akademie der Wissenschaft

Gruppo d'accompagnamento

  • Prof. Jean Hennebert, Comité directeur TA-SWISS, Département d'informatique de l'Université de Fribourg, président du groupe d’accompagnement.
  • Benjamin Bosshard, Eidgenössische Kommission für Kinder- und Jugendfragen
  • Sabine Brenner, Geschäftsstelle Digitale Schweiz, Bundesamt für Kommunikation BAKOM
  • Dr. Christian Busch, Staatssekretariat für Bildung, Forschung und Innovation SBFI
  • Dr. Christine Clavien, Institut Ethique Histoire Humanités, Université de Genève
  • Daniel Egloff, Staatssekretariat für Bildung, Forschung und Innovation SBFI
  • Andy Fitze, SwissCognitive – The Global AI Hub.
  • Matthias Holenstein, Stiftung Risiko-Dialog
  • Dr. Marjory Hunt, Fonds national suisse de la recherche scientifique FNS
  • Manuel Kugler, Schweizerische Akademie der Technischen Wissenschaften SATW
  • Thomas Müller, TA-SWISS Leitungsausschuss, Redaktor Schweizer Radio SRF
  • Katharina Prelicz-Huber, TA-SWISS Leitungsausschuss, vpod-ssp (Gewerschaft im Service public)
  • Prof. Ursula Sury, Hochschule Luzern HSLU
  • Dr. Stefan Vannoni, TA-SWISS Leitungsausschuss, cemsuisse

Gestione del progetto TA-SWISS

Dr. Catherine Pugin, TA-SWISS

Per saperne di più

Descrittivo dettagliato del progetto (francese)

 

Ordinare la pubblicazione