Berna, 20 aprile 2010

Internet: un diritto

«Internet per tutti»: è quanto chiedono i cittadini. È inoltre importante che i bambini e gli adulti imparino a utilizzare Internet in modo più consapevole per evitare abusi. Queste rivendicazioni emergono da una discussione con dei cittadini organizzata nell’ambito del progetto TA-SWISS «Internet del futuro» il 18 aprile. Il giorno precedente, esperti hanno risposto a interrogativi concernenti Internet nell’ambito della conferenza «Sfida Internet, oggi e domani».

«Durante questi due giorni mi sono resa conto di quanto sia complesso lo sviluppo di Internet», ha osservato una partecipante. Un’impressione condivisa da 30 cittadini provenienti dalle tre regioni linguistiche della Svizzera, che hanno sviscerato le sfide di Internet e formulato delle rivendicazioni rivolte alla politica, alle autorità, all’economia e alla società.

Internet – un servizio dello Stato

Internet è onnipresente. Per questo motivo i cittadini chiedono che l’accesso a Internet sia garantito a tutti gli abitanti della Svizzera a un prezzo basso o gratuitamente. Internet deve diventare un «servizio pubblico» della Confederazione. È inoltre estremamente importante che gli utenti di Internet agiscano in modo consapevole e responsabile. Dalle spiegazioni degli esperti è infatti emerso chiaramente che la sicurezza e la protezione nella rete mondiale possono essere garantite solo parzialmente.

Navigare sicuri – normale come lavarsi i denti

È necessario un lavoro di sensibilizzazione soprattutto nelle scuole: bisogna affrontare preventivamente i rischi di Internet nonché temi sociali e sanitari legati all’uso di Internet. Secondo i cittadini, questo compito va assunto non solo dagli insegnanti, ma anche da specialisti nel ruolo di «incaricati di Internet». Bisogna esercitarsi anche nelle scuole a utilizzare Internet, non solo a lavarsi i denti. È inoltre stato sottolineato che temi come la responsabilità individuale, la sicurezza, la protezione dei dati, la salute e l’etica vanno spiegati anche agli adulti. Internet apre nuove possibilità: lo dimostra anche la raccomandazione di intensificare l’uso di Internet all’interno del processo democratico.

Lotta contro gli abusi

Internet si presta ad abusi e atti criminali. Per questo motivo, i cittadini raccomandano di attribuire all’Incaricato federale della protezione dei dati e della trasparenza la competenza di sostenere, dal profilo legale, le vittime della criminalità informatica. Infatti: «Se mi viene rubato qualcosa mi rivolgo alla polizia. Ma non so a chi dovrei rivolgermi se fossi vittima di un reato su Internet», ha argomentato una partecipante alla discussione.

Pubblicazioni

Opuscolo informativo: Sfida Internet. Analisi dei temi e degli interrogativi principali. TA-SWISS (Ed.),Berna 2009.

Rapporto: (tedesco) Weiter knüpfen am Netz der Netze. Was Fachleute zum Internet der Zukunft sagen. TA-SWISS (Ed.), Berna 2009.

Sintesi del rapporto degli esperti.Continuare a tessere la rete delle reti.  TA-SWISS (Ed.), Berna 2009.

TA-SWISS
Brunngasse 36
CH-3011 Bern
T + 41 31 310 99 60
F + 41 31 310 99 61
info@ta-swiss.ch

Communicato stampa pdf

Informazioni sul progetto

Opuscolo informativo: Sfida Internet. Analisi dei temi e degli interrogativi principali. (2009)

Rapporto: (tedesco) Weiter knüpfen am Netz der Netze. Was Fachleute zum Internet der Zukunft sagen. TA-SWISS (Ed.), Berna 2009.

Sintesi del rapporto degli esperti.Continuare a tessere la rete delle reti.  TA-SWISS (Ed.), Berna 2009.