Certe tecnologie hanno cambiato la storia e rivoluzionato i modi di vivere. Anche oggi alcuni sviluppi tecnologici hanno il potenziale di modificare interi settori della società. I decisori politici hanno quindi bisogno di valutazioni che mostrino loro le conseguenze e le ripercussioni sociali delle tecnologie. La valutazione delle scelte tecnologiche serve a identificare, analizzare con più anticipo possibile le conseguenze delle nuove tecnologie e di generare delle opzioni d’azione possibili.

Basi decisionali per il Parlamento e il Consiglio federale

Le raccomandazioni risultanti dai progetti di TA servono al Parlamento e al Consiglio federale da strumenti decisionali– anche e soprattutto su temi tecnologici controversi. I risultati dei progetti sono inoltre comunicati a politici, esperti della scienza e dell’amministrazione, ai media noché ai cittadini interessati.

Sta scritto nella legge

La valutazione delle scelte tecnologiche (TA) è un compito previsto dalla legge federale sulla promozione della ricerca e dell'innovazione (LPRI, art. 11) che TA-SWISS svolge dal 1992. Dal 2008 il Centro per la valutazione delle scelte tecnologiche TA-SWISS è un centro di competenza delle Accademie svizzere delle scienze. 

Una convenzione sulle prestazioni tra la Confederazione, rappresentata dalla Segreteria di Stato per l’educazione, la ricerca et l'innovazione SEFRI, e le Accademie svizzere delle scienze,  regola la collaborazione tra TA-SWISS e le Accademie. Dal punto di vista giuridico TA-SWISS è una fondazione d’utilità pubblica dal 1 ottobre 2016. Finanziata unicamente con fondi pubblici e influenzata da nessun gruppo d’interesse, TA-SWISS funge da osservatore indipendente delle possibili conseguenz – positive e negative – di nuovi sviluppi tecnologici. La fondazione è libera nella scelta dei suoi temi. La responsabilità strategica incombe al Comitato direttore mentre il Consiglio di fondazione assume la responsabilità amministrativa. 

Per saperne di più

Una consulenza lungimirante

Ordinare la pubblicazione